abspace
home
Condividi:

Gli inviti al vostro matrimonio

Gli inviti sono destinati agli invitati al ricevimento successivo alla cerimonia.


Le partecipazioni si spediscono a tutti coloro che si vuole siano presenti alla cerimonia in chiesa o in Comune.
Gli inviti sono solo per i partecipanti al banchetto di nozze.
Contestualmente alle partecipazioni, andranno fatti stampare anche gli inviti al ricevimento che seguirà la cerimonia e i bigliettini da inserire nelle bomboniere con i nomi degli sposi ed infine, se necessari, i biglietti da visita per i ringraziamenti da inviare dopo il viaggio di nozze a coloro che hanno fatto un regalo.
Cominciate a prepararli e a personalizzarli, una firma autografa è sempre un tocco di classe e cosa gradita per chi li riceverà.

Stile

Per la scelta dello stile, del materiale e dell'enunciato per le partecipazioni vi sono parecchi modelli a cui attenersi, a meno che non si voglia essere particolarmente originali e fantasiosi, cosa che però sconsigliamo nel caso di un matrimonio particolarmente classico.
Il biglietto dell'invito dovrà essere di dimensioni più piccole rispetto a quello delle partecipazioni e dovrà contenere unicamente il nome degli sposi seguito dalla frase classica:
    Dopo la cerimonia,
    [Nome Sposo] e [Nome Sposa]
    saranno lieti di salutare parenti e amici presso
    [Luogo del ricevimento].

    R.S.V.P. o E' gradita gentile conferma
Con le formule R.S.V.P., dal francese Répondez s'il vous plaît oppure nella forma italiana E' gradita gentile conferma, si invita i destinatari a dare conferma alla partecipazione al ricevimento La risposta oltre che una forma di educazione e rispetto consente agli sposi di organizzare, pensiamo ai tavoli, il ricevimento.
La tradizione vuole che le partecipazioni siano scritte con penna stilografica a inchiostro nero su carta bianca o color avorio.
Come per tutta l'organizzazione del matrimonio, dovrà essere sempre il vostro carattere e buon gusto a guidarvi nelle scelte: potrete quindi decidere di aggiungere al cartoncino delle partecipazioni una immagine, un disegno, un decoro o addirittura una vostra foto.
Oggi le nuove tendenze prevedono nuove carte, come quella di riso, e nuovi colori per partecipazioni e inviti fortemente personalizzati e alternativi.
La scelta dello stile delle partecipazioni, infatti, anticiperà lo stile e la forma che avrà l'intera cerimonia, sarà il biglietto da visita del vostro matrimonio: segno di buon gusto e ricercatezza è ad esempio l'abbinamento delle partecipazioni ed inviti con il libretto della chiesa, con il menù e con i segnaposti.

La scelta più tradizionale è un cartoncino doppio o semplice, bianco, avorio o comunque di un colore pastello molto chiaro, con caratteri in corsivo inglese in grigio, in nero o in seppia di dimensioni 12,5 cm x 16,5 cm. In generale, il carattere usato dovrà essere quello di stampa che più si avvicina alla scrittura a mano.

L'annuncio

Ci sono alcune regole da tenere presenti.
O sono i genitori degli sposi a annunciare il matrimonio oppure sono gli sposi stessi. La prima soluzione è quella più formale, potremmo dire da etichetta, e spesso è usata nel caso di sposi molto giovani; la seconda è quella più moderna, la più usata oggigiorno.

Quando

Le partecipazioni, che di norma andrebbero spedite via posta o consegnate a mano almeno due mesi prima delle nozze.
L'invio è bene che venga fatto uno o due mesi prima del giorno delle nozze (e comunque non più tardi di 6 settimane) in busta aperta con gli indirizzi scritti in bella calligrafia e rigorosamente a mano con inchiosto nero.

Partecipazioni ed inviti, devono essere spediti tutti nello stesso giorno, in modo da essere ricevuti più o meno nello stesso periodo.
Questo per evitare spiacevoli ritardi che spesso sono destinati ad incrinare anche i rapporti.

Se consegnate di persona, le buste contenenti gli inviti dovranno essere lasciate aperte, se spedite per posta dovranno essere chiuse.

Il galateo

Secondo il galateo delle nozze le partecipazioni sono a carico della famiglia di lei, sia dal punto di vista economico che materialmente per la spedizione. Sarà a carico della famiglia della futura sposa anche la stesura della lista degli invitati, che andrà fatta con l'aiuto della famiglia di lui. In realtà, al giorno d'oggi, sono i futuri sposi che decidono il numero degli invitati e si occupano delle partecipazioni.

Copyright © 2009 abspace - Design by alberto bellina

Sites:
PhotoFromTheWorld.com: foto da tutto il Mondo
100s.it: le classifiche i migliori 100
Sport-Team.net: sport ed eventi sportivi
www.ilDolceAmico.it: cimitero virtuale per animali
SchoolSpace.info