Apparecchiare la tavola
La tavola deve essere apparecchiata con cura, rispettando un allineamento perfetto per bicchieri, piatti e posate, tutto ciò che sta sulla tavola deve essere netto e brillante per non danneggiare il colpo d'occhio della mensa da parte dei commensali.

Tovaglia e tovaglioli
La scelta della tovaglia non deve essere per niente casuale, deve rispecchiare l'arredo del locale, dei servizi da tavola ma allo stesso tempo anche dell'importanza degli ospiti. La tovaglia deve essere sistemata accuratamente rispettando le dimensioni del tavolo. I tovaglioli devono essere posti a destra del piatto piegati semplicemente a rettangolo o triangolo, una piegatura particolare porterebbe all'utilizzo delle mani sul tovagliolo, gesto non igienico.

Posate
Alla destra dei piatti vengono posti coltelli e cucchiaio, le forchette a sinistra, le lame dei coltelli devo essere rivolte verso i piatti. Si dispongono solo le posate per la prima portata, per le successive si dovrà provvedere di volta in volta.

Bicchieri:
Il numero massimo di bicchieri è di quattro, il primo da sinistra è il bicchiere dell'acqua, segue quello per il vino rosso di dimensioni medie, poi quello per il vino bianco e infine il flute per lo spumante.
I bicchieri non devo essere posti in linea ma sfasati su due linee con dietro il flute per lo spumante.

Saliere, olio e aceto
Sale e pepe non devono comparire sulla tavola apparecchiata ma devono essere portati solo su richiesta dei commensali, anche olio e aceto non sono necessari sulla tavola.